Ordine degli Ingegneri della provincia di Firenze

In breve

:: ALBO

:: CONSIGLIO

:: CONSIGLIO DI
   DISCIPLINA

:: SEGRETERIA

:: CORSI

:: SEMINARI E
   CONVEGNI

:: PATROCINIO

:: BANDI

:: COMMISSIONI

:: CONVENZIONI

:: OFFERTE LAVORO

:: SQUADRA DI CALCIO

:: ATTIVITA'
   AGGREGATIVE

:: NEWSLETTER

:: RASSEGNA STAMPA
   CNI

:: CIRCOLARI CNI

:: PEC

:: FIRMA DIGITALE

:: FORMAZIONE

:: AMMINISTRAZIONE
   TRASPARENTE

 

 

ALBO INDIRIZZI PEC
DEI PROFESSIONISTI

Ministero dello Sviluppo Economico

 

CONSULTA INTERPROFESSIONALE
PRESSO IL COMANDO VVF FIRENZE

Ordine degli Ingegneri della Provincia di Firenze

 

Linea due

Login

Se sei già registrato al sito

REGISTRAZIONE
Registrandoti avrai accesso allo Sportello Ambiente e allo Sportello Sicurezza
La registrazione è riservata ai soli iscritti all'Ordine

Elenchi di esperti.

CRITERI PER LA FORMAZIONE DI ELENCHI DEI COLLAUDATORI STATICI, DI MEMBRI C.E., C.E.I. E C.U.E DI ESPERTI ISCRITTI ALL’ALBO

CRITERI GENERALI

  • garantire le stesse opportunità a tutti gli iscritti con sorteggi aventi come unica discriminante il numero degli incarichi già ricevuti;
  • possibilità di accertare la preparazione dei colleghi per tutelare la collettività e il decoro della professione in base ai curricula trasmessi.

Il curriculum può essere trasmesso in formato “libero” (con i dati essenziali e rilevanti) o secondo lo schema predisposto (allegato E).

A. CRITERI PER LA SELEZIONE DELLE TERNE PER IL COLLAUDO STATICO AI SENSI DELLA L. 1086/71

Per essere inseriti negli elenchi i colleghi dovranno fare esplicita richiesta, purché ovviamente siano iscritti all'Albo da almeno 10 anni (allegato A).

Pur non essendo obbligatorio (ovvero non espressamente richiesto dalla Legge) si richiama l’iscritto al rispetto della norma deontologica secondo la quale occorre una specifica ed effettiva competenza nel campo della tecnica delle costruzioni e delle strutture in particolare.

I nuovi elenchi subiranno un aggiornamento continuo tutte le volte che un collega presenterà domanda successivamente al raggiungimento degli anni di esperienza necessari.

Gli elenchi saranno due:

  • ELENCO GENERALE
  • SOTTOELENCHI PER OPERE SPECIALI

Tutti i colleghi con i requisiti ora descritti saranno inseriti nell’Elenco generale.

Nel caso in cui il collega alleghi alla richiesta il proprio curriculum dal quale risulti un’adeguata esperienza nel campo della realizzazione di opere speciali, potrà richiedere di essere inserito nei Sottoelenchi per opere speciali, ossia:

  • SOTTOELENCO PER OPERE DI CUI ALLA CLASSE IX.a) Ponti, ecc.;
  • SOTTOELENCO PER OPERE DI CUI ALLA CLASSE IX.b) Dighe, ecc.;
  • SOTTOELENCO PER OPERE DI CUI ALLA CLASSE IX.c) Gallerie, ecc..

La valutazione del curriculum verrà effettuata da una Commissione appositamente costituita dal Consiglio.

Al momento della richiesta di una terna per il collaudo statico, a seconda del tipo di opera, si sorteggeranno dal relativo elenco tre nominativi. Il sorteggio avverrà tra coloro che hanno avuto il minor numero di incarichi, mediante selezione automatica e casuale.

L’esito del sorteggio verrà comunicato contemporaneamente ai tre colleghi estratti, con la precisazione che l’incarico potrà essere accettato dal collega prescelto dal richiedente “fatte salve eventuali incompatibilità” delle quali questo Ordine non è a conoscenza.

I tre nominativi segnalati rimarranno esclusi da altri sorteggi fino alla comunicazione del nominativo del collega che ha ricevuto l’incarico, per un tempo massimo di tre mesi, durante il quale la segreteria solleciterà la risposta del richiedente. L’Ordine, al ricevimento della comunicazione, inserirà i colleghi non incaricati nell’elenco e potranno essere oggetto di nuovo sorteggio.

Il collega designato ha l’obbligo di comunicare tempestivamente all’Ordine l’avvenuta designazione.

Il collega che, per propria negligenza, non avrà comunicato all’Ordine la propria designazione risulterà nell’elenco delle selezioni con una selezione fittizia aggiuntiva rispetto a quelle effettivamente ricevute.

Nel caso in cui un collega segnalato per una terna non accetti l'incarico o vi rinunci in corso di espletamento, verrà indicato nell’elenco come incaricato.

Eventuali inadempienze, oltre agli effetti disciplinari, comporteranno la sospensione dai sorteggi per almeno 10 estrazioni.

B. CRITERI PER LE SEGNALAZIONI DI MEMBRI PER LE C.E., C.E.I. E C.U.

Gli elenchi subiranno un aggiornamento continuo tutte le volte che un collega presenterà domanda.

I Comuni sono suddivisi in tre classi:

  • GRANDI: > 30.000 abitanti (Firenze, Scandicci, Sesto F.no, Empoli, Campi Bisenzio)
  • MEDI: > 10.000 abitanti e < 30.000 abitanti (Borgo S. Lorenzo, Calenzano, Castelfiorentino, Certaldo, Fiesole, Figline V.no, Greve in Chianti, Impruneta, Lastra a Signa, Montelupo F.no, Montespertoli, Reggello, S. Casciano V.P., Signa, Vinci)
  • PICCOLI: < 10.000 abitanti (i rimanenti Comuni)

I criteri per l’iscrizione a questi elenchi saranno di due tipi:

B1. CRITERI PER LA SEGNALAZIONE IN C.E. (allegato B)

  • il collega dovrà avere un’anzianità di iscrizione all’albo di almeno 5 anni per comuni GRANDI;
  • il collega dovrà dimostrare, mediante opportuno curriculum, di avere competenza nel campo della progettazione architettonica, anche come collaboratore, con particolare riferimento alla richieste di autorizzazioni, concessioni e nulla-osta se interessato a Comuni MEDI e PICCOLI e di avere un’esperienza in Commissioni Edilizie di almeno 3 anni se interessato a Comuni GRANDI;
  • il collega dovrà dichiarare, attraverso una autocertificazione, di essere a conoscenza del documento dell’Ordine in cui si riportano le norme di comportamento per i membri di commissioni (Ruolo e compiti dell’ingegnere nelle commissioni territoriali – allegato F);
  • il collega potrà indicare al massimo 7 comuni (3 in Comuni GRANDI, 2 in Comuni MEDI e 2 in Comuni PICCOLI) per i quali si rende disponibile, tenendo conto della propria esperienza e della dimensione del Comune.

B2. CRITERI PER LE SEGNALAZIONI IN C.E.I. E C.U. (allegato C)

  • il collega dovrà avere un’anzianità di iscrizione all’albo di almeno 5 anni;
  • il collega dovrà dimostrare, mediante opportuno curriculum, di avere competenza nel campo della progettazione architettonica, con particolare riferimento alla richieste di autorizzazioni, concessioni e nulla-osta, e di avere esperienza nel settore ambiente e territorio, se interessato a Comuni MEDI e PICCOLI, e di avere un’esperienza in C.E.I. e C.U. di almeno 3 anni se interessato a Comuni GRANDI;
  • il collega deve dichiarare, attraverso una autocertificazione, di essere a conoscenza del documento dell’Ordine in cui si riportano le norme di comportamento per i membri di commissioni (Ruolo e compiti dell'ingegnere nelle Commissioni territoriali "allegato F");
  • il collega può indicare al massimo 7 comuni (3 in Comuni GRANDI, 2 in Comuni MEDI e 2 in Comuni PICCOLI) per i quali si rende disponibile, tenendo conto della propria esperienza e della dimensione del Comune;
  • il collega deve dichiarare, attraverso una autocertificazione, di essere esperto in materia paesaggistica ed ambientale come richiesto dall’art. 4 della L.R. 24/93.

La territorialità non è stata inserita come criterio di esclusione e verrà considerata solo su richiesta esplicita del Comune richiedente (su valutazione del Consiglio).

In base alle richieste e alla valutazione del curriculum verrà creato un elenco per ogni Comune per le C.E. e un elenco per ogni Comune per le C.E.I. e le C.U..

Al momento della richiesta dei nominativi, a seconda del Comune, si procederà al sorteggio dal relativo elenco.

Nel caso in cui non pervenga nessuna disponibilità per uno o più Comuni, il Consiglio pubblicizzerà (tramite notiziario e/o newsletter) le richieste avanzate dalle stesse Amministrazioni Comunali in modo da sensibilizzare la disponibilità dei colleghi eventualmente interessati.

Il sorteggio avverrà tra coloro che hanno avuto il minor numero di incarichi, mediante selezione automatica e casuale.

L’esito del sorteggio verrà comunicato contemporaneamente ai tre colleghi estratti, con la precisazione che l’incarico potrà essere accettato dal collega prescelto dal richiedente “fatte salve eventuali incompatibilità” delle quali questo Ordine non è a conoscenza.

Il collega designato ha l’obbligo di comunicare tempestivamente all’Ordine l’avvenuta designazione.

Nel caso in cui un collega segnalato per una terna non accetti l'incarico o vi rinunci in corso di espletamento, verrà indicato nell’elenco come incaricato.

C. CRITERI PER L’ISCRIZIONE NEGLI ELENCHI DI ESPERTI (allegato D)

Per l’iscrizione agli elenchi degli esperti è necessaria l’iscrizione all’Albo da almeno 5 anni.

Per essere inseriti negli elenchi i colleghi dovranno fare opportuna richiesta ed i nuovi elenchi subiranno un aggiornamento continuo.

I criteri per l’iscrizione a questi elenchi sono:

  • il collega dovrà indicare il campo di attività per il quale richiede l’inserimento nell’elenco di esperti (massimo 5 settori);
  • il collega dovrà dimostrare, mediante opportuno curriculum, la propria specializzazione, elencando gli incarichi svolti. Tale curriculum potrà essere aggiornato, ogni due anni, su richiesta del collega;
  • il collega dovrà dichiarare, attraverso una autocertificazione, di essere a conoscenza dei presenti criteri e di essere esperto nei campi di attività prescelti (specificando gli estremi di eventuali abilitazioni richieste dalla Legge per particolari attività come L.494, antincendio, ecc.).

La valutazione preliminare del curriculum verrà effettuata da una Commissione appositamente costituita dal Consiglio.

Al momento della richiesta di nominativi di esperti di un determinato settore si sorteggeranno almeno tre colleghi dal relativo elenco.

Il sorteggio avverrà tra coloro che hanno il minor numero di incarichi attraverso selezione automatica e casuale.

In caso di specializzazione di tipo molto particolare e non comuni, qualora ci fossero dei dubbi potrà essere contattato il collega stesso.

L’esito del sorteggio, avvenuto il controllo del curriculum, verrà comunicato contemporaneamente ai colleghi interessati, con la precisazione che l’incarico potrà essere accettato dal collega prescelto dal richiedente “fatte salve eventuali incompatibilità” delle quali questo Ordine non è a conoscenza.

Il collega designato ha l’obbligo di comunicare tempestivamente all’Ordine l’avvenuta designazione.

Nel caso in cui un collega segnalato per una terna non accetti l'incarico o vi rinunci in corso di espletamento, verrà indicato nell’elenco come segnalato.

Elenco dei settori.

Edilizia/Architettura Urbanistica e territorio   Valutazione impatto ambientale     
Consolidamento e recupero edifici Strutture Estimo
Contenzioso e arbitrato Perizie merceologiche Geotecnica
Cave e miniere Settore agricoltura Impianti elettrici
Elettronica industriale Impianti di riscaldamento e climatizzazione Impianti idrico-sanitari
Impianti gas Impianti di sollevamento Impianti protezione incendio
Prevenzione incendi Certificazioni e dichiarazioni comma 4 art. 16 D. Lgs. 139/06, progetti con approccio ingegneristico alla sicurezza antincendio Consulenza in materia di sicurezza ed igiene del lavoro (D. Lgs. 81/08)
Gestione rifiuti e bonifica siti inquinati Parchi e sistemazioni paesaggistiche Impianti di depurazione
 Idraulica e regimazione delle acque  Fognature Acquedotti
 Strade, ferrovie  Trasporti  Prefabbricazione
 Macchine Brevetti Nautica fluviale, marina, lacustre
Settore chimico Settore informatico  Gestione aziendale
Qualità Rumore, acustica Collaudi impianti elettrici
Collaudi impianti meccanici Collaudi tecnico-amministrativi  Commissioni aggiudicatrici gare di progettazione
Commissioni art. 84 D. Lgs. 163/06 (codice appalti) Topografia Compatibilità elettromagnetica
Telecomunicazioni Impianti gas tossici e nocivi Ingegneria Biomedica
Esperti CTU iscritti presso il Tribunale    

 

DOCUMENTI

Nuovi criteri per la formazione di elenchi di specialisti e dei collaudatori statici iscritti all’Albo
Moduli per l'iscrizione negli elenchi
Norme Deontologiche per i membri di Commissioni Pubbliche
Ordine degli Ingegneri della provincia di Firenze  -  Torna alla homepage